Pokémon Super Mystery Dungeon: ecco la nostra recensione!

1
recensione_super_mystery_dungeon_pokemontimes-it

Pokémon Super Mystery Dungeon è stato presentato al pubblico come il Mystery Dungeon definitivo e possiamo confermarvelo. Il nuovo capitolo della fortunata saga è pronto a divertire migliaia di giocatori europei a partire dal 19 febbraio 2015, noi l’abbiamo analizzato in anteprima e abbiamo realizzato questa recensione per voi!

L’avventura di Super Mystery Dungeon entra nel vivo già dalle prime battute… il tema dell’ambizione e dei sogni caratterizza da subito il gioco. Nuove minacce sono pronte a risvegliarsi e sarà proprio il protagonista insieme alla sua partner a doverle affrontare. L’odio, la rabbia e tutti i sentimenti negativi che risiedono in ogni Pokémon porteranno il Mondo Pokémon sull’orlo di una catastrofe, tra pietrificazioni di Pokémon e smanie di potere. Intrighi e sorprese ci porteranno a scoprire che il perdono è la chiave per andare avanti.

recensione_super_mystery_dungeon_img01_pokemontimes-it recensione_super_mystery_dungeon_img02_pokemontimes-it

La trama scorre fluida e non annoia il giocatore, che sicuramente rimarrà sorpreso dai tanti colpi di scena presenti. I dialoghi smorzano intense battaglie e non sono di certo scontati, né troppo lunghi da risultare pesanti a chi gioca. I personaggi sono caratterizzati al meglio, ogni singolo Pokémon ha un determinato ruolo nella storia; ogni personaggio è unico nel suo modo di parlare, di agire e di reagire. Ci sono Pokémon chiusi, Pokémon ambiziosi e Pokémon fanatici. I personaggi incarnano le infinite sfumature dello stile di vita. Il post-game continua la trama principale del gioco e possiamo assicurarvi che è ricco ed entusiasmante, ma soprattutto carico di sorprese.

Unica nota negativa è l’impossibilità di scegliere il sesso del protagonista e del partner. Il protagonista sarà di sesso maschile mentre il partner di sesso femminile.

artwork_squadra_d_investigazione_super_mystery_dungeon_pokemontimes-it

La meccanica di gioco rimane pressoché invariata rispetto ai giochi precedenti: i Pokémon possono scegliere tra 4 mosse disponibili per attaccare l’avversario, in un sistema di combattimento a turni. L’aggiunta del sistema delle “Mosse in Sincronia” è riuscita a smuovere i combattimenti. Infatti, tramite questa meccanica, avremo la possibilità di sferrare degli attacchi in contemporanea con i nostri partner. Inoltre sono stati aggiunti nuovi strumenti chiamati “Rami”. I Rami sono simili alle Sfere presenti nei precedenti giochi (e presenti anche in questo capitolo), quindi tramite il loro utilizzo avrete la possibilità di addormentare, pietrificare o confondere il Pokémon avversario oltre a poterlo teletrasportare in un’altra parte del piano. All’interno dei dungeon sarà possibile portare solitamente 3 Pokémon, insieme ad eventuali altri Pokémon che si inseriranno nel team in occasioni speciali.

recensione_super_mystery_dungeon_img03_pokemontimes-it recensione_super_mystery_dungeon_img04_pokemontimes-it

Nel titolo sono state aggiunte delle pietre speciali chiamate “Litos”. Una volta inserite nei “Cerchi” conferiscono al Pokémon nuove potenzialità e alcuni Pokémon possono anche Megaevolvere! I Cerchi e i rispettivi Litos possono essere dati a tutti e 3 i membri del team. Tramite l’Intersfera è possibile reclutare tantissimi nuovi Pokémon che vi saranno di certo utili nell’esplorazione dei dungeon. In questo capitolo della serie il reclutamento non è lasciato al caso, ma sarà automatico.

In “I Portali sull’Infinito” era stata sottolineato un livello di difficoltà un po’ più basso rispetto agli altri titoli della serie, perciò con Super Mystery Dungeon l’asticella è stata posta più in alto. I dungeon e i boss cominciano ad essere difficili già dalle prime ore di gioco e quindi per la vittoria nei combattimenti occorre avere già una propria strategia prefissata. Oltre al fattore difficoltà c’è anche la longevità che merita una lode, noi ci abbiamo giocato assiduamente per portarvi la recensione il prima possibile e ci abbiamo messo più di una settimana per completarlo! Ebbene sì, non è mica una passeggiata esplorare 5 regioni in un solo gioco!

recensione_super_mystery_dungeon_img05_pokemontimes-it

Il comparto grafico è ben dettagliato ed il 3D esalta le potenzialità del gioco. Ogni dungeon si distingue dagli altri per colori ed elementi caratteristici. Brusilia, città principale del gioco, si presenta di un’artisticità unica e ricca di piccoli preziosismi. Anche le cutscene sono tecnicamente ottime e rese godibili e non noiose per il giocatore. Le soundtrack di gioco sono uniche, sono capaci di dare brio ad ogni sequenza di gioco. Quelle che più spiccano sono però le musiche di fine gioco, che vi lasceranno a bocca aperta. Vale la pena di concludere questo titolo anche per loro!

recensione_super_mystery_dungeon_img08_pokemontimes-it recensione_super_mystery_dungeon_img07_pokemontimes-it

Super Mystery Dungeon è davvero il Mystery Dungeon definitivo? La trama emozionante e mai monotona, il comparto grafico e quello musicale, arginano il sistema di combattimento ripetitivo visto in passato, e fanno avvicinare davvero il gioco all’aggettivo che gli è stato assegnato. È il Mystery Dungeon degli inganni, dei capovolgimenti di fronte, delle situazioni davvero sorprendenti; È il Mystery Dungeon delle ambizioni, del coraggio e del perdono. Non è semplicemente un gioco, ma una lezione di vita.

Voto complessivo: 9 su 10

recensione_super_mystery_dungeon_pokemontimes-it

Invia la tua reazione! reazioni
Scegli la tua reazione per questo articolo

UN COMMENTO

  1. Io come team su pokemon mistery dungeon ho sempre usata come coppia di pokemon, protagonista pikaciu è partner pimplup per il semplice fatto che quando ho iniziato a giocare a questo spin-off in TV trasmettevano diamante e perla e ho sempre adorato la coppia di amici pimplup-pikaciu avrei voluto quindi avere un pimplup maschio è un pikaciu maschio ma mi sa che mi dovrò adattare riguardo pimplup 😉