Intervista: una reunion di tutti i compagni di Ash era tra le idee per il 20° film

3
personaggi_serie_pokemon_20_film_pokemontimes-it

Il direttore dei film Pokémon, Kunihiko Yuyama, ha recentemente rilasciato un’intervista al magazine giapponese Animedia. Tra le domande, ne spicca una di particolare interesse che è stata posta al direttore; riguarda la trama e come si è arrivati a scegliere la storia da raccontare:

film_20_rivista_newtype_img01_pokemontimes-it film_20_rivista_newtype_img02_pokemontimes-it film_20_rivista_animedia_img01_pokemontimes-it

Animedia: Come mai questo film è una nuova rappresentazione dell’incontro da Ash e Pikachu?

Kunihiko Yuyama: Dato che la “Serie Sole e Luna” è in onda in TV, avevamo pensato di fare un film su questa saga, ma abbiamo anche considerato l’idea di scrivere una storia in cui l’intero cast principale dei protagonisti si riunisse, un qualcosa che sarebbe andato bene per il 20° anniversario. Tuttavia, sia perché ogni film (generazione, ndPT) ha il suo stile unico, sia perché non sembrava esattamente ciò che volevamo, abbiamo quindi deciso di tornare alle origini basandoci su cosa rappresenta “Pokémon”. “Pokemon” è iniziato con Ash e Pikachu che si incontravano ed ora, al 20° anniversario, ci sono ancora persone lì fuori che non conoscono le origini della serie. Ed è così che abbiamo deciso di “raccontare di nuovo il primo incontro di Ash e Pikachu, ripartendo da zero”.

film_20_rivista_animedia_img02_pokemontimes-it film_20_rivista_animedia_img03_pokemontimes-it film_20_rivista_animedia_img04_pokemontimes-it film_20_rivista_animedia_img05_pokemontimes-it

In poche parole, e nel caso in cui ci fosse bisogno di leggere tra le righe… L’idea di base era quella di commemorare l’anniversario della serie. Fare un film della durata inferiore ad 1 ora 30 minuti con circa 15 protagonisti, senza contare poi i loro Pokémon compagni, era praticamente infattibile. Come fa presente il direttore Yuyama, ogni film ha il proprio stile. Aggiungiamo anche noi altri spunti di riflessione: i personaggi si sono andati a sostituire nel corso del tempo, quindi hanno anche caratteristiche simili, finirebbero per ricoprire ruoli simili o “in gruppo”. Qualsiasi esperimento di film commemorativo difficilmente può avere una buona riuscita: è impossibile riassumere 20 anni di storia in un film. Ed inoltre, come già detto in un altro articolo, i film devono legarsi alla generazione attuale (presenza di Incineroar), e a ciò che gira intorno al franchise in questo periodo, la seconda generazione e i riferimenti per il futuro di Sinnoh.

E voi cosa ne pensate di queste dichiarazioni? Siete d’accordo con noi o avete un’altra opinione? Fatecelo sapere con un commento qui sotto!

Invia la tua reazione! reazioni
Scegli la tua reazione per questo articolo
2

3 COMMENTI

  1. Una reunion di tutti non è fattibile e non serve nemmeno troppo spiegarlo, però fattibile è fare almeno una sigla/qualcosa con tutti quanti, almeno, e a quanto pare c’è.

    Dall’altra parte limitarsi a solo Kanto (ovvero Misty e Brock) per commemorare i venti anni dell’anime… non mi sarebbe piaciuto sinceramente poichè non renderebbe “giustizia” a tutte le altre serie che si sono succedute.

    Forse quindi questa era la soluzione più appropriata? Mi viene da dire al momento di sì (aspettando comunque di vederlo questo film) ma convengo sul “disorientamento” che potrebbero avere alcuni quando vai letteralmente a miscelare la nostalgia con fatti proprio nuovi e riadattati.

    Però critico il fatto che le ultime serie siano tipo a compartimento a stagno per quanto riguarda chiari riferimenti passati. Capisco tutto, veramente, ma anche se Ash fa più di una volta l’anno (se va bene) una battutina in questo senso (tipo appunto sui Tauros nella prima puntata di Sole e Luna) mica crolla il mondo. In questo senso ci sono a volte alcune buone occasioni ed altre mancate, per gli ami da pesca in Sole e Luna ad esempio buono che il team rocket abbia usato Ekans, koffing e quel Meowth dorato, ma perchè non far usare ad Ash sempre in Sole e Luna l’amo che gli aveva dato Misty?

    Una reunion non è proprio fattibile in un film come detto, ma qualcosina…. almeno alcuni nella serie animata…

  2. Forse sarebbe stato difficile gestire 11 personaggi più relativi pokemon uniti a “nuovi” amici e nemici riguardanti questo film, è vero. Ma chi non vorrebbe vedere sullo stesso schermo e nello stesso viaggio TUTTI I PERSONAGGI di queste incredibili serie? Altro che commemorazione, in questo caso si tratterebbe di leggenda!

  3. Idealmente sì, ma poco praticabile fuor di dubbio e alto il rischio di incartarsi. C’è da dire che con un po’ di abilità secondo me alcune problematiche sono anche superabili se si vuole fare una reunion. Ad esempio, ipoteticamente, il film potrebbe partire subito con una festa a Biancavilla per un X motivo/anniversario per Ash, e senza troppe presentazioni vediamo fin da subito tutti i personaggi storici interagire in maniera inedita fra di loro. Soluzione quindi potenzialmente semplice ed efficace che evita di perdere troppo tempo in presentazioni e spiegoni. Anche così comunque non sarebbe per niente facile bilanciare il tutto successivamente quando entra in gioco il “problema del film”, il “villano” di turno e il climax finale.

    Ad ogni modo critico la tendenza negli ultimi anni di “desistere subito” nel cercare di riannodare ogni tanto i fili col passato. Detto ciò, penso che comunque possa essere interessante questa storia alternativa speciale dedicata al 20 anniversario, offre vari spunti nuovi riscoprendo un po’ le origini, anche se comprendo come detto il disorientamento di qualcuno in tutto ciò. In una nota a parte, se è vero che Ultra Sole ed Ultra Luna si svolgono in una realtà alternativa… mi chiedo se il film non voglia anche così in qualche modo riprendere questo concetto.

    In teoria una reunion (per qualche personaggio) la vederei più fattibile durante la serie animata, ma ultimamente sono un po’ di manica corta anche qui.