4Gamer intervista i membri della Game Freak, pronta a rivelare un nuovo progetto!

3
pokemon_su_smartphone_pokemontimes-it

Recentemente il noto sito giapponese 4Gamer ha condotto l’annuale sondaggio di fine anno, in cui gli sviluppatori giapponesi parlano del resoconto videoludico della propria azienda, e dei propositi futuri. Tra questi sviluppatori, sono stati intervistati ben quattro membri della Game Freak, ovvero: Go Ichinose, Ken Sugimori, Taya Masao e Tetsuya Watanabe. I quattro sono stati molto dispersivi riguardo ai loro propositi per il 2015, parole criptate o risposte secche. Però, grazie alle loro risposte, è stato possibile estrapolare un essenziale dettaglio… ovvero la presenza massiccia dei riferimenti agli smartphone.

Go Ichinose si è soffermato molto a parlare di Solitiba su smartphone e si prepara per un 2015 eccezionale, di certo pieno di lavori. Anche Ken Sugimori parla di Solitiba per smartphone e Pokémon Rubino Omega, anche se lui in modo sbrigativo dice di essere molto impaziente per il 2015. Taya Masao invece, parla di un 2015 costellato da duro lavoro e spera che il frutto di questo lavoro possa essere apprezzato. Infine Tetsuya Watanabe parla di un grande progetto per il 2015:

“Riguardo al nostro prossimo progetto, stiamo lavorando sotto vari aspetti e ci stiamo preparando ad annunciarlo. Speriamo sinceramente che venga apprezzato.”

Queste parole lasciano intendere che nelle mani della Game Freak c’è veramente qualcosa innovativo, ma sarà un qualcosa legato al mondo Pokémon?

Notiamo infatti molto interesse per la versione smartphone di “Solitiba“, un gioco dedicato ai cavalli che ha ottenuto un discreto successo, riscuotendo interesse sui fan (lo ricorderete poiché il suo annuncio anni fa aveva illuso i fan Pokémon poiché si pensava fosse un nuovo progetto che potesse interessare tutti noi).

Sebbene Solitiba sia un gioco decisamente diverso come tipologia da Pokémon… è forse possibile che Game Freak sia pronta a portare uno spin-off della serie Pokémon su smartphone? I tempi potrebbero essere maturi, considerando che Game Freak non si è mai mostrata contraria a sviluppare videogiochi per Android e iOS, considerando anche la presenza dell’app del Gioco di Carte e del Camping Pokémon, sarebbe plausibile che questo grande passo avvenga… Ma è altrettanto possibile che il prossimo videogioco ad essere rivelato non sarà un videogioco della serie Pokémon, poiché Pokémon Rubino Omega e Zaffiro Alpha è di recente uscita.

Inoltre, la ristrutturazione della sede Game Freak di pochi anni fa, ha permesso infatti all’azienda di dedicarsi ad altri progetti estranei ai mostriciattoli tascabili, come HarmoKnight e Solitiba, ed ogni membro dell’azienda può dedicarsi a lavorare ad un proprio progetto.

pokemon_su_smartphone_pokemontimes-it

Se alcuni dicono che Game Freak è pronta per un MMORPG (un videogioco multiplayer di massa, in cui i giocatori possono interagire con altri giocatori connettendosi ad internet), noi di Pokémon Times non avvaliamo di certo questa supposizione (oltretutto non vi è alcun riferimento nell’intervista di 4gamer). Game Freak con la sesta generazione ha semplificato i giochi Pokémon, per adattarli ad un pubblico più giovane.

Il videgiocatore più giovane, molte volte, non dispone dell’accesso a PC con connessione a banda larga e per un MMORPG è essenziale collegarsi alla rete. Game Freak non rischierebbe di perdere la più grande fetta di pubblico che ha appena guadagnato con i nuovi giochi. Inoltre, nei giovani è sempre più diffuso l’uso di smartphone, sarebbe una mossa astuta produrre un gioco per le piattaforme iOS o Android.

Tutto fa supporre alla produzione di uno spin-off per smartphone, ma quando avverrà? Se ci saranno aggiornamenti a riguardo non mancheremo ad informarvi! Voi cosa ne pensate?

3 COMMENTI

  1. Veramente molto interessante. Ma Spero che il prossimo Gioco pokemon non sia mmorpg, perché l’unico scopo diventerebbero le lotte. Non dico che vadano messe in disparte , dico solo che anche la storia ha un ruolo fondamentale. Magari potrebbero creare un gioco dove gli avvenimenti della storia principale causano missioni speciali o misteri da risolvere o da portare a termine dopo il completamento del gioco( esempio:il leggendario ha due forme, ma solo una delle due è stata vista durante la storia… Oppure ristabilisci situazioni di equilibrio in luoghi che sono stati scombinati dal team nemico e i suoi piani di conquista o dal pokemon leggendario stesso) secondo me per ora dopo la lega principalmente ci sono : l’allenamento dei pokemon, il parco o la villa lotta,completare il pokedex,catturare eventuali leggendari secondari e trovare mega pietre.

  2. Non penso Game Freak farebbe un gioco, soprattutto se Pokémon, su smartphone. Nintendo non intende dargli supporto, e fa benissimo. Fare uscire dei videogiochi lì anziché sulle loro console gli porterebbe danni, non lo permetterebbero. E non è solo per questo che non mi sembra per niente una buona idea. Nintendo ha detto che le cose che faranno per smartphone saranno cose piccole, come quelle uscite fino adesso di Pokémon appunto, che dovrebbero invitare a comprare i giochi sulle console Nintendo. È possibile che per Pokémon ci sia qualcosa leggermente in più (come il gioco di carte), probabilmente perché Pokèmon non è interamente di Nintendo ed è stata una decisione presa da TPCi, non sò esattamente come funziona (e comunque, il gioco di carte potrebbe anche funzionare bene per fare parlare di Pokémon a chi non ha una console, l’unica cosa che non capisco è perché non l’hanno ancora rilasciato su WiiU e 3DS, ma potrebbe succedere in futuro, visto che l’uscita per smartphone è recente e la versione per Windows era già disponibile da tempo). In ogni caso non si lascerebbero scappare dei giochi Pokémon su smartphone.Inoltre, Nintendo diceva di essere contro a queste cose “smart” quando parlava del progetto QOL (che non si tratta di videogiochi) e sembrava volergli fare anche un po’ di concorrenza, quindi non aspettatevi supporto da Nintendo per queste cose se non per cosine piccole e semplici per fare pubblicità.