È online il terzo episodio di Pokémon Generazioni

7
banner_miniserie_pokemon_generazioni_episodio_3_pokemontimes-it

La mini-serie animata “Pokémon Generazioni”, che promette di dare nuove prospettive sul mondo Pokémon dei videogiochi, prosegue. Il terzo breve episodio, dal titolo “Lo sfidante”, è da oggi online; protagonista Green che si scontra con i Super 4 di Kanto conquistandosi un posto tra i campioni. Potete vedere l’episodio… dal video presente qui nella nostra pagina!

Un’interessante seppur breve prospettiva dalla parte di un rivale. Quali sono i vostri commenti a riguardo?

green_generazioni_pokemontimes-it
banner_miniserie_pokemon_generazioni_episodio_3_pokemontimes-it

7 COMMENTI

  1. Senza dubbio per me è un episodio bello, con punti che raggiungono la miticità se poi ci si ricollega alle vicende che si sono sempre vissute nel gioco. Mi spiace solo che anche qui la brevità del tutto vada a svantaggio di quello che poteva essere l’episodio: mi sarebbe piaciuto che le lotte fossero state meglio approfondite, in particolare quella contro Agatha (in cui si vede solo un Arbok steso a terra e sconfitto e la comparsa del suo Gengar) e contro Lance (dove volevo almeno veder fine il combattimento tra Blastoise e Dragonite). Bruno mi sa troppo di una versione cartoon di Rambo o Terminator, ma d’altronde cosa ci si può aspettare da un super4 dei tipi lotta!XDXD Green ha quel atteggiamento sfrontato ed un po’ altezzoso che lo rende il perfetto rivale dei vecchi tempi, non tanto un personaggio adatto come protagonista; però l’idea di far un po’ vedere il suo punto di vista è buona! : )

  2. Penso che i “disegnatori” siano gli stessi, così come molti autori sono rimasti dalla primissima serie. Nota a parte riguardo agli autori, in particolar c’è ne è uno che solitamente dirige gli eventi più importati, Tomioka, che ha scritto guarda caso (campanello d’allarme che non si era dato peso) l’arco del Team Flare ma non… quell’episodio che sapete… ad ulteriore conferma del senso che si voleva dare ad XYZ.

    Penso che sia più una questione di stile, Ash ha i capelli più arrotondati, ma a parte questo è alla fin fine sempre quello. La qualità dell’animazione non si può valutare appieno da dei fermo immagine del brevissimo trailer, anche in alcuni episodi di XYZ se ci si mette a guardare più attentamente si possono notare delle stranezze e dei disegni a volte più grossolani , nonostante comunque sia di buon livello con l’addio (finalmente!) dei sfondi colorati durante le lotte.

    Da tenere presente comunque che un conto è fare dei miniepisodi di 3-4 minuti, un altro farne 150 di 20 minuti per serie almeno.

  3. I disegnatori di sole e luna fanno parte di quelli che hanno fatto xyz ma un team differente, non è colpa loro non è che non sanno disegnare, è stato detto loro di disegnare ash in un modo diverso, anche perchè gli altri personaggi mi sembrano disegnati come sempre, le animazioni (che ricordiamo sono diverse dai disegni, molti dicono che le animazioni fanno schifo riferendosi ai disegni) sono fatte bene, il disegno di ash fa abbastanza cagare per alcuni di noi, ma se guardate il disegno nel trailer e quello sulla scan di pokemon fan magazine sono due cose diverse, secondo me il disegno di ash in sole e luna migliorerà sempre di più, ma a me del disegno poco importa, l’importante è che ash non sia diventato, in quanto comportamento, un bimbominchia eliminando l’ash cazzuto che abbiamo visto in xy

  4. Da questi due miniepisodi si evince comunque come Bellocchio ufficialmente desse la caccia al team Rocket. Di fatto quindi sebbene lui appaia solo da diamante e perla in poi lui è in qualche modo coinvolto in operazioni contro un po’ tutti i team malvagi. Dell’episodio di Blu poco da aggiungere da quanto già non si sapesse, a parte considerare come a Kanto evidentemente non ci fosse stato nessuno prima di Blu a battere i super4 e quindi ad avere il titolo di campione senza spodestare quindi il precedente. E’ sottinteso che uno può lasciare quel seggio per continuare a viaggiare e fare altro, come presumibilmente è successo a Rosso ed in un certo senso a Rocco in Pokémon Smeraldo (e accennato la cosa in ORAS in una scenetta dell’episodio Delta con Adriano)

  5. Carino che in questo modo per una volta il rivale diventa il protagonista, ma rimane comunque tanta roba messa insieme per poter essere considerato davvero un “episodio” piuttosto che un trailer. Sto concetto di miniepisodi così proprio non ha un senso…