[AGGIORNATO] La controversia con Pokémon Company: infastidita con noi perché abbiamo indovinato la data di PokeSwitch

0
immagine_misteriosa_lapras_switch_pokemontimes-it

Davvero non avremmo mai creduto di ritrovarci in questa situazione un giorno. Siamo sempre stati per la legalità e non crediamo di aver mai fatto qualcosa che abbia leso il copyright di Pokémon Company. Tre giorni fa abbiamo ricevuto una lettera di “cease and desist” da parte di TPCi, che ci chiede espressamente di rivedere i termini usati nel nostro scorso approfondimento sulla probabile data di uscita di Pokémon per Nintendo Switch.

Peccato però che quella sia solo una teoria, in cui abbiamo dato 3 possibili opzioni frutto delle nostre congetture e che non ci sia niente di ufficiale o di derivante da spie aziendali. A quanto pare però, con una di queste ipotesi abbiamo indovinato la data di uscita del tanto atteso primo capitolo di ottava generazione e l’azienda sembrerebbe essere infastidita anche perché questa opzione è quella che ha ricevuto il maggior numero di voti nel relativo sondaggio proposto proprio a voi cari lettori. Per questo motivo Pokémon Company sostiene che i termini da noi utilizzati non abbiano lasciato alcun dubbio ai lettori e che quindi non si tratti di semplici teorie.

Ci abbiamo pensato molto se parlarvene o meno, ma in attesa di capire cosa vorrà Pokémon Company da noi, vogliamo conoscere la vostra opinione, d’altronde siamo una community e le community servono a questo: supportarci sempre tutti. Dovremmo contestare questa diffida che abbiamo ricevuto? E pensare che nella busta c’era pure un bel sigillo a forma di Magikarp dorato…

Attendiamo dunque di sapere cosa ci consigliate, abbiamo davvero bisogno del vostro supporto adesso.

magikarp_cromatico_pokemontimes-itAGGIORNAMENTO: si trattava ovviamente di un Pesce d’Aprile! Avevamo nascosto qualche inesattezza o informazione surreale per lasciarvi qualche indizio 🙂
Speriamo che l’idea vi sia piaciuta e grazie per aver giocato con noi sui social!