Effort Values (EVs)

Nella sezione “Meccanismi base” degli Effort Values abbiamo parlato di essi in modo generale, dicendo soltanto cosa sono, come si ottengono e come facilitarne l’acquisizione. Adesso ci occuperemo della parte più complessa, ovvero, su quale criterio distribuirli. Ogni Pokémon necessita di una precisa distribuizione di EVs in base al ruolo che esso deve svolgere. Innanzitutto ricapitoliamo quanto già detto: gli EVs distribuibili sono in totale 510, ed ogni statistica ne può trarre beneficio per un massimo di 255 EVs, ed un blocco da 4 EVs vale un punto in più nella statistica allenata.

Detto questo soffermiamoci su una cosa: 510 non è un multiplo di 4, ciò significa che rimarranno alcuni EVs, per l’esattezza 2, che non non ci faranno trarre alcun punto in più in nessuna statistica. Inoltre anche il valore massimo per ogni statistica (255) non è un multiplo di 4, ciò vuol dire che anche lì rimarranno alcuni EVs, per l’esattezza 3, che non ci faranno acquisire il punto in più nella statistica. Da ciò possiamo dedurre che non ha senso dare il massimo di EVs in una statistica perché 3 di essi andrebbero persi, quindi, nell’ipotesi che volessimo potenziare solo due statistiche del nostro Pokémon, non conviene darne 255 in entrambe le statistiche ma 252 ciascuna; in questo modo ci rimarrano 6 EVs che potremo distribuire in un’altra statistica per avere 1 punto in più (sì certo, magari 1 punto più non vi cambia nulla ma è sempre meglio che buttarlo via).

Detto questo, occupiamoci ora del criterio di distribuizione. Dunque, quando distribuite gli EVs dovete tenere conto del ruolo che deve svolgere il vostro Pokémon; ad esempio, uno sweeper deve avere sicuramente parecchi EVs in Attacco o in Attacco Speciale (a seconda che sia uno sweeper fisico o speciale) e parecchi EVs in velocità, poiché gli EVs nelle difese gli sarebbero inutili, in quanto il Pokémon deve semplicemente attaccare e non subire gli attacchi avversari. Invece, un wall dovrà sicuramente avere parecchi EVs nelle difese e nei PS per resistere al meglio agli attacchi nemici. Generalmente gli EVs, come avrete notato, vanno distribuiti nelle statistiche base più elevate del Pokémon, ma non sempre è così.
A volte si ha la necessità di potenziare una statistica molto bassa per equilibrarla con le altre. Un esempio molto conosciuto è quello di Blissey. Il Pokémon ha un’elevatissima statistica base in PS, un’elevata statistica base in Difesa Speciale ma una scarsissima statistica base in Difesa. Nonostante i numerosi PS quindi, Blissey non sarebbe in grado di resistere alla maggior parte dei più potenti attacchi fisici. In questa situazione, non dobbiamo aumentare la Difesa Speciale, poiché è sufficiente, ma si dovrà aumentare oltre la statistica migliore (i PS) anche la difesa. Così facendo Blissey si troverà con un’alta Difesa Speciale, un altissimo numero di PS e una discreta difesa che la renderà molto resistente a molti tipi di attacchi! Inoltre con una delle sue mosse d’obbligo (Covauova) diventerà molto difficile sconfiggerla.

Riassumendo, la distribuizione degli EVs a volte va fatta per potenziare quelle statistiche già potenti del Pokémon, altre volte invece, per coprire alcuni suoi punti deboli. Inoltre la distribuzione varia anche in base ad altri fattori, come ad esempio la resistenza specifica ad un determinato Pokémon (counter), oppure per sweepare un determinato Pokémon… Troverete spiegazioni più dettagliate a riguardo nella sezione Team Building.

- Vedi anche:
Distribuire al meglio gli EVs per costruire una squadra.