Campionati Mondiali: riassunto e curiosità della lotta tra Ash e Ornella nella Serie Pokémon Esplorazioni

0
pocket_monsters_ash_ornella
Attenzione Spoiler:
Questo articolo può contenere informazioni su episodi non ancora trasmessi in Italia. Continua la lettura dell’articolo se vuoi leggere possibili anticipazioni sulla trama e/o sugli avvenimenti presenti negli episodi inediti.


 
Durante lo scorso episodio, abbiamo nuovamente visto Ash impegnato a lottare per scalare la classifica dei Campionati Mondiali di Pokémon. Come se l’intensa lotta non fosse abbastanza, l’episodio ci ha deliziato con un gradito quanto atteso ritorno. Scopriamo insieme cosa ci ha riservato la puntata!

Lo sfidante di Ash di questa settimana è stato niente meno che la Capopalestra di Yantaropoli: Ornella. La famosa allenatrice specializzata nel tipo Lotta era già apparsa nella serie XY, dove, dopo aver viaggiato per un breve periodo con Ash e compagni, lo aveva affrontato in una lotta in palestra senza esclusioni di colpi. Anche in questa occasione la ragazza di Kalos ha avuto modo di mostrarci una lotta intensa, qui di seguito riassunta da noi.

pocket_monsters_ash_ornella pocket_monsters_ornella_sketch

La sfida tra i due ritrovati rivali si apre con Gengar dalla parte del nostro protagonista e un Mienshao schierato per Ornella. Quest’ultima non perde tempo, attaccando con Acrobazia e spiazzando Gengar. Questi proverà a contrastare la temibile velocità dell’avversario con uno Psichico, ricevendo purtroppo un Retromarcia in volto. Per via dell’effetto secondario della mossa, il Lucario di Ornella farà capolino dalla sua sfera, sconfiggendo facilmente il Pokémon Spettro di Ash con una sferzata di Ossoraffica.
In svantaggio di un Pokémon e potendone utilizzare solamente un altro, Ash affida le sue speranze a Dragonite; con il quale userà una delle sue strategie stravaganti: egli ordina al tipo Drago di utilizzare Dragodanza non tanto per potenziarsi bensì per difendersi dai ripetuti Doppiasberla di Mienshao. Grazie al potenziamento ottenuto, Dragonite si sbarazza del suo antagonista, portando tutti noi verso lo scontro decisivo con Lucario.
Ornella attiva così la Megaevoluzione di Lucario, che colpisce il Pokémon avversario con una potente Forzasfera e dei furenti Crescipugni. Ash e Dragonite non si danno ovviamente per vinti e attaccano a tutta potenza con un Dragartigli, al quale Ornella e Lucario risponderanno con un temibile Crescipugno. Le due mosse vanno a segno nello stesso istante e i due contendenti sembrano sull’orlo di crollare entrambi, quando, con molto dispiacere per la ragazza di casa, sarà proprio il suo Mega-Pokémon a cadere a terra sconfitto.

Ash ha così ottenuto la vittoria della lotta e la promozione alla Classe Super dei Campionati Mondiali Pokémon, arrivando a vetta 921 in graduatoria. Oltre a questa enorme soddisfazione, questa puntata ci ha permesso di comprendere ancora meglio questa grande competizione, mostrandoci che in essa sono presenti dei tornei minori come quello che ha fatto da teatro a questa grande sfida. Ciò denota la maestosità di questo evento, che non si limita ad isolati incontri tra singoli concorrenti, ma che indice delle vere e proprie gare per aiutare i vari allenatori a scalare la classifica più velocemente.
Laburno stesso, introdotto in un precedente trailer, sembrava fare la sua comparsa all’interno di uno stadio; ciò potrebbe portarci a pensare che (a meno che non si trattasse di un flashback) assisteremo ad un altro torneo molto presto nella serie.

pocket_monsters_ash_ornella_01 pocket_monsters_ash_ornella_02

Oltre a tutto ciò, come avevamo fatto notare anche nel precedente articolo dedicato alle lotte di Ash, è sempre una grande emozione vedere il nostro amato protagonista usare dei Pokémon così potenti e che sono stati per lungo tempo a lui preclusi. Dragonite si è dimostrato un concentrato di potenza, riuscendo a sconfiggere oltre ogni aspettativa un Pokémon che aveva il favore della Megaevoluzione.

pocket-monsters-ash-dragonite

Va notato anche come Ash abbia utilizzato una strategia molto simile a quella impiegata da Lance durante il suo scontro con Dandel: utilizzare Dragodanza per potenziarsi a discapito di un danno esiguo. Ash ci ha messo del suo, sfruttando i colpi dell’avversario per aumentare il moto rotatorio del suo Pokémon, ma essa resta comunque una curiosa similitudine, voluta o meno. L’unica nota di dispiacere l’abbiamo avuta con la repentina sconfitta di Gengar da parte di Lucario. Certo, il fatto che sia stato battuto così in fretta ha creato molta suspence per la successiva lotta, ma è comunque triste vedere come non sia riuscito a spiccare quasi per nulla. Come ci ha sempre insegnato Ash però, “la sconfitta di oggi è la vittoria di domani!

Una nota che non riguarda la lotta ce la fornisce Riolu, Il piccolo Pokémon Emanazione sembra aver trovato nel Lucario di Ornella una specie di mentore, un esempio da seguire. Questa interazione ricorda molto quella che ebbe il Rockruff di Ash per il Lycanroc di Iridio e in parte anche quella di Torracat per l’Inceneroar di Mr. Royal. Chissà quest’ammirazione dove porterà il neonato Riolu e se mai potrebbe portare ad altri ritorni di Ornella e Lucario?!

pocket-monsters-ornella-riolu pocket_monsters_ash_ornella_03

Spostandoci da Ash a Goh, lo abbiamo visto occupato come sempre a riempire le pagine del suo Pokédex, catturando più mostriciattoli tascabili possibili. Una cosa molto interessante sul suo conto è stata la reazione che ha avuto alla vista del fenomeno della Megaevoluzione, risultando stupito, ma soprattutto affascinato, più da questa che dal già visto Dynamax e Gigamax. Che dopo Brock e Misty sia proprio Goh il prossimo protagonista ad avere l’onore di utilizzare questo potere?

pocket-monsters-goh-kalos-pokedex pocket-monsters-ash-ornella-lucario

Non si può poi non spendere un paio di parole sul vero motivo per cui questa puntata era tanto attesa, oltre alla lotta in sé: ovvero il già citato ritorno di Ornella. La comparsa della ragazza conferma ciò che il precedente episodio aveva lasciato intendere, ovvero che in questa competizione vedremo volti noti ricomparire come avversari di Ash. Ovviamente non si sa ancora fin dove la serie si spingerà, ad esempio è molto difficile che possano ricomparire i vecchi compagni d’avventura di Ash, ma ciò non ci fa arrendere dallo sperarci. Personalmente trovo in Ornella la scelta perfetta come prima avversaria dal passato, essendo il personaggio che più di tutti ha inciso nel viaggio di Ash a Kalos (escludendo Serena, Lem e Clem), accompagnandolo alla scoperta della Megaevoluzione, dove lei stessa si presentava come la protagonista di quell’arco di storia. Una allenatrice che la serie ha spesso trattato come una rivale del nostro Ash, più che una Capopalestra ordinaria da sconfiggere per ottenere la medaglia. È perfetto perciò che sia proprio lei la prima a ritornare, questa volta ufficialmente in veste di rivale, e speriamo di rivedere anche molti altri personaggi ritorneranno per sfidare Ash e contendersi il titolo di allenatore più forte del mondo.

E questo è tutto sulla puntata di questa domenica, come sempre vi invitiamo a dire la vostra con un commento 🙂 Grazie per la lettura!

pocket-monsters-ornella-poster