Ken Sugimori spiega il cambiamento del design di Pikachu

0
pikachu_design

È sicuramente ben nota a tutti l’evoluzione del design di Pikachu nel corso di tutta la serie: il Pokémon più famoso di tutti debuttò inizialmente con un aspetto pacioccone, per poi snellirsi di volta in volta nelle generazioni successive.

In un’intervista del 2018 di Yomiuri Newspaper, tradotta solo recentemente, Ken Sugimori parla proprio dell’aspetto di Pikachu e di come la serie animata abbia influenzato il design del topo elettrico nei giochi successivi.

Ken Sugimori: “Siamo stati influenzati anche dall’arrivo della serie animata. Poiché negli episodi il Pokémon esegue una varietà di movimenti, tra cui anche gesti simili a quelli umani, abbiamo cambiato la sagoma del corpo di Pikachu per renderne più facile la resa dei movimenti. Pikachu originariamente era basso e robusto, gli abbiamo gradualmente dato un aspetto un po’ più alto e snello.
Il Pikachu apparso nei giochi successivi al debutto della serie animata è stato quindi influenzato da come appariva nella serie tv… Inoltre, non avevo nemmeno idea che il suo verso sarebbe stato ‘Pikachu’, credevo sarebbe stato ‘chu’!
(onomatopea del verso del topo in giapponese, ndr)”

Cosa ne pensate di queste curiosità? Diteci la vostra con un commento!

Fonte