PokéShipping – Ash e Misty

Non sai cosa sia una shipping? Visita questa pagina!

 

Cos’è?

PokéShipping è il nome della coppia composta da Ash e Misty; significa quindi ritenere che questi due personaggi provino dei sentimenti l’uno per l’altra. Il prefisso deriva dal semplice nome della serie, Pokémon, poiché si tratta di una delle prime shipping, essendo nata all’inizio della prima generazione.

 

Caratteristiche principali: chi si scontra si cerca, e… non ha bisogno dell’America!

Il rapporto tra Ash e MistyLa PokéShipping è la prima vera shipping principale, forte, dell’anime, il che le concede un grande vantaggio permettendole di accaparrarsi, spesso, buona parte del gruppo dei “nostalgici” nonché dei fan di lunga data. Affonda le radici nel primo episodio, in cui i due si conoscono in modo rocambolesco quando Ash sottrae la bicicletta a Misty per far fronte al pericolo. A partire dal secondo episodio, quest’ultima impone di unirsi all’amico nel suo viaggio col pretesto di rivolere indietro la bicicletta carbonizzata dal Pikachu di Ash; è chiaro già da subito come il motivo del viaggio che vivranno assieme è più una scusa che una vera argomentazione. La principale protagonista della coppia è soprattutto Misty (com’è tipico, dato che Ash è tonto), che più volte ha mostrato dei quasi evidenti segni di attrazione verso il ragazzo, il che sorreggerebbe anche il suo voler proseguire il viaggio anche a Johto (supportato peraltro dal non avere impegni fissi di altro tipo). Il carattere scontroso di lei ha anche causato più di una volta palesi attacchi di gelosia, come nel famoso esempio del secondo film.

Ash e Misty alle prese con il fantasma della scogliera!Uno dei maggiori motivi di discussione su questa shipping è il diverso trattamento avuto nella versione originale e in quella americana della 4Kids. Non a caso si dice spesso che la 4Kids sia pro-PokéShipping: molti dialoghi in diversi episodi sono stati modificati senza motivo apparente dalla società statunitense, in modo da renderli palesemente allusivi anche se in giapponese non lo erano. Ciò ha creato consapevolezze sbagliate da parte di una fetta dei fan della coppia, essendosi questi ultimi basati su indizi che in realtà non esistono. Per fare due brevi esempi, in un episodio di Johto Misty menziona un matrimonio che nella versione originale non compare affatto; oppure, nel 6° film, Ash fa un riferimento a Misty nella versione U.S.A. ma parla di tutt’altro in quella giapponese. L’episodio in cui i due si salutano, il penultimo dell’Original Series, contiene addirittura una canzone creata ad hoc ed una serie di flashback incollati solo in America. In alcune occasioni anche gli stessi PokéShippers si sono lamentati della sudditanza di 4Kids: i più arguti infatti hanno notato che, modificando dei dialoghi originali, 4Kids possa aver falsato le reali intenzioni dei creatori di rappresentare i due personaggi e il rapporto che li unisce. Secondo questa opinione quindi il fandom che si è creato a seguito dell’azione di 4Kids non rende onore alla vera essenza della coppia così com’era stata pensata. Le discussioni, tutt’oggi, proseguono; noi vogliamo far parte di quest’ultimo gruppo perché la coppia è fortissima per conto suo, senza bisogno di nessuna… spintarella! Analizzare la PokéShipping così com’è è un modo per far capire quando le “aggiunte” di 4Kids non siano una cosa buona per nessuno, perché modificano l’opera originale.

Spesso si tende a gestire la storia di questa coppia quasi per blocchi. Uno dei punti più incisivi, a volte definito addirittura una “stagione PokéShipping”, è la saga delle Isole Orange, da cui sono tratti ben due dei cinque momenti che abbiamo giudicato più importanti per la shipping; in questa saga – anche per merito di Tracey che più di una volta li punzecchia per benino – Ash e Misty vivono un gran numero di scene da sottolineare, da quella in cui Jessie e James li “accusano” di essere una coppietta (il primo posto della nostra classifica!) all’episodio in cui Ash si interroga sulla funzione dei baci per umani e Pokémon… essendo una sezione dell’anime improntata sul viaggio, si presta bene a cose del genere. Dopo la saga delle Orange si piazzerebbe virtualmente quella di Kanto, che possiede tutti gli indizi “originali” (che vanno comunque sempre ben sfrondati a causa delle modifiche 4Kids). Quello del fantasma della scogliera è uno degli episodi più ricchi, in cui nel finale compare un Ash un bel po’ incantato alla vista di Misty in kimono; oppure, ancora, alcune scene da “La torre della paura” o “Il mago Melvin”. La shipping si trascina nelle saghe successive in modo lieve, a volte attirando scetticismo, ma ha comunque i suoi momenti; in una delle sigle dell’Advanced Generation, ad esempio, compare una carta da gioco (una Q di cuori) che ritrae Misty e Delia nei due lati al posto della figura della carta; a fine Battle Frontier inoltre Misty spedisce ad Ash un’esca dalle sue sembianze per augurargli buona fortuna nell’ultimo incontro della Frontiera, esca che Ash mostrerà anche in un episodio di DP.

 

Interazioni tra i due protagonisti

Il rapporto tra Ash e MistyCome detto, Ash e Misty si conoscono in una situazione decisamente non convenzionale; questo già suggerisce come il rapporto sia paradossalmente basato sul conflitto – amichevole, ovviamente. In particolar modo nelle saghe di Kanto e delle Isole Orange, i due adorano punzecchiarsi su qualsiasi cosa capiti loro a tiro, il che secondo gli shippers è un tipico modo giovanile di esprimere affetto reciproco. Il carattere aggressivo e un po’ scontroso di Misty ha veicolato spesso questo tipo di scene, portando lei a fare la prima mossa nelle prese in giro. Ash, dal canto suo, è uno che adora scherzare ed è sempre allegro e ironico, il che ha creato un tira e molla perpetuo che da sempre piace molto ai PokéShippers.

Il conflitto, però, non è tutto! Abbiamo già menzionato una componente di gelosia, per esempio. Avrete notato che la “bilancia” pende di più verso Misty: è infatti quella dei due che più di una volta ha dato l’impressione – netta – di nascondere più che “qualcosa”… si ritiene che la coppia sia quantomeno molto avviata dal suo lato, se non vicina all’essere sicura; passa vicina alla confessione, con atteggiamenti che lasciano pochi dubbi, in episodi come “Lezioni di ballo” oppure nel secondo film, durante la famosa scena di “è un amico, mi sta a cuore, ma non è il mio amico del cuore!”: in quest’ultimo, Misty è esplicitamente gelosa di Melody, ragazza del posto che sembra voler fare in qualche modo il filo ad Ash (anche se a quanto pare è parte del suo carattere stuzzicare in quel modo, infatti gli da anche un bacio sulla guancia che definisce “di benvenuto”). Tornando di nuovo ad Ash, si sa che in materia amorosa di indizi lui concede poco e niente, a parte la celebre scena della fiera nel Fantasma della Scogliera in cui Ash rimane in bambola – esperienza che ripeterà anche in altre shipping!

 

La Top 5 dei momenti di Pokémon Times
(clicca sui titoli per visualizzare le immagini corrispondenti)

1) EP083 (#OCA28): Arrivederci Brock;
2) Film 2: La Forza di Uno;
3) EP273 (#ADV11): Addii e partenze;
4) EP103 (#OCA48): Lezioni di ballo;
5) EP020 (#POK19): Il fantasma della scogliera

 

Coppia rivale: PearlShipping