Svelati 4 Pokémon scartati da Rosso e Verde mai mostrati prima d’ora!

0
banner-Old-Pokemon

È da pochi giorni disponibile il manga dedicato alla vita del creatore dei Pokémon, Satoshi Tajiri e come promesso, tra le pagine del manga vengono svelati alcuni retroscena sulla creazione dei primi giochi Pokémon Rosso e Verde!

James Turner di Game Freak, a cui sono attribuibili i design di alcuni Pokémon tra cui Golurk e Buzzwole, ha pubblicato una foto proveniente dal manga di Satoshi Tajiri che mostra per la prima volta i design di 4 Pokémon ideati per Rosso e Verde.

Questi Pokémon non hanno passato la fase iniziale di progettazione e sono stati quindi scartati:

- #56 Diaa (il cervo)
- #62 Kurokki (coccodrillo)
- #67 Kakutasu (cactus)
-#68 Jaggu (squalo)

pokemon_scartati_rosso_verde_prima_generazione_manga_pokemontimes-it pokemon_scartati_prima_generazione_satoshi_tajiri_manga_pokemontimes-it

Questi design sicuramente non avevano convinto lo staff e hanno deciso di scartarli. In futuro questi animali hanno fatto da ispirazione per Pokémon sicuramente meglio riusciti e che sono stati introdotti nella seconda, terza e quarta generazione, come Krookodile e Feraligatr, Cacnea e Cacturne ed infine Sharpedo.

I numeri dei Pokémon indicati in queste pagine corrispondono quasi sempre con il numero di inserimento nei dati di gioco, tranne per alcuni che risultano avere un numero diverso sulla carta. Ciò conferma l’inserimento nei dati di gioco secondo l’ordine di creazione e anche che alcuni Pokémon che non hanno passato la prima fase progettuale non sono stati mai inseriti nei dati di gioco.
I nomi dei Pokémon che conosciamo in queste immagini corrispondono al loro nome definitivo giapponese, tranne per Farfetch’d, Blastoise, Rhydon e Spearow che inizialmente erano diversi.

Al momento queste sono le uniche curiosità svelate dal manga di Satoshi, ma potrebbero arrivare altre rivelazioni nei prossimi giorni. Voi vorreste altri “nuovi Pokémon” mai mostrati prima d’ora, oppure qualche altro tipo di curiosità sullo sviluppo dei primi giochi Rosso e Verde? Fatecelo sapere con un commento! 🙂