Anticipazioni episodi Serie Sole e Luna: ecco i partecipanti alla Lega e le loro squadre!

3
anticipazioni_lega_alola_img01_serie_sole_luna_pokemontimes-it
Attenzione Spoiler:
Questo articolo può contenere informazioni su episodi non ancora trasmessi in Italia. Continua la lettura dell’articolo se vuoi leggere possibili anticipazioni sulla trama e/o sugli avvenimenti presenti negli episodi inediti.

La Serie Pokémon Sole e Luna procede spedita con la trasmissione giapponese su Tv-Tokyo, e dopo le prime immagini della Lega Pokémon e la presentazione da parte di Kukui avvenuta nei più recenti episodi, la rivista Pokémon Fan ci parla dei partecipanti!

anticipazioni_lega_alola_img01_serie_sole_luna_pokemontimes-it anticipazioni_lega_alola_img02_serie_sole_luna_pokemontimes-it

La rivista presenta i partecipanti al torneo della Lega Pokémon di Alola, lasciando intendere che la chiave della vittoria sta nelle Mosse Z. Al torneo parteciperanno:
- Ash con i suoi attualmente 5 Pokémon;
- Kawe con Turtonator, Marowak di Alola e Charizard;
- Chrys con Togedemaru e Vikavolt;
- Suiren con Eevee e Brionne* ;
- Ibis con Tsareena e Shaymin;
- Lylia con Vulpix (la rivista sostiene che Lylia abbia fatto amicizia con Magearna, sebbene Magearna non si sia ancora attivata);
- Iridio con Silvally, Umbreon e Lycanroc;
- Liam;
- Guzman;
- Hau;

* La rivista ci anticipa che Chrys otterrà il Cristallo Z di tipo Coleottero, Brionne si evolverà nel prossimo episodio e Ibis “otterrà nuovi poteri” nell’episodio del Pokémon Cafè, in cui sappiamo incontrerà Tapu Koko, che presumiamo quindi le darà un Cerchio Z, ma con quale Cristallo?

Da queste anticipazioni sembra che per tutto il torneo, o almeno nella prima parte non vi saranno lotte complete. Potrebbero tornare le lotte in doppio come ad Hoenn? E come si svolgerà il torneo secondo voi?
Diteci la vostra con un commento qui sotto!

3 COMMENTI

  1. È un po’ come dissi tempo fa, ovvero la “lega della scuola”, a parte il luogo che pensavo potesse essere la scuola stessa e che invece sarà uno stadio nuovo di zecca “fatto” da Kukui. Chiaramente visto il numeroso cast ognuno di loro non poteva avere troppi pokèmon, dunque le battaglie o saranno un 2v2 magari in doppio o il classico 3v3. Forse solo in finale un 6v6? staremo a vedere.

    Comunque questa è stata l’idea che gli autori hanno avuto fin dall’inizio della serie Sole e Luna. La scuola che sembrava così centrale agli inizi e e nelle preview della serie non lo è poi di fatto mai stata in realtà, se non come luogo di ritrovo/aggregazione per i personaggi, o comunque un motivo per creare un gruppo. Vista poi la particolarità di Alola di non avere palestre e una lega all’inizio, gli autori hanno scelto di mescolare un po’ le carte. Piano piano ad ogni personaggio hanno dato un cerchio Z con relativi cristalli (e pokémon). Lo scheletro è questo, poi, come in realtà è sempre stato, le trame dei videogiochi le hanno inserite e riadattate durante questi tre anni.

    Su chi vincerà mi avvalo della facoltà di non rispondere, mi sono preso tempo addietro una saga di pausa dalle speculazioni a riguardo. Ribadisco comunque per l’ennesima volta il concetto (idealmente rivolto agli autori): a prescindere da come finirà, in generale, non ha più senso continuare con la vecchia regola di Ash che alla fine non vince praticamente mai. Ottima idea in realtà agli albori di questa serie, ma col tempo è divenuta fin troppo “sadica”, con gli autori “”costretti”” a Tobias vari e Charizard OP eventuali. Con tutto quello che hanno! superquattro mal sfruttati, campioni e la lega dei campioni accennata (sadicamente) durante la serie diamante e perla, ecc. ……. Questa vecchia idea/concetto di Shudo andava bene agli inizi, ma dopo 20+ anni…………… Che ogni tanto il personaggio perda ci sta, ma ripeto, qualche volta ci sta anche che raggiunga un traguardo concreto.

    Dieci anni fa in Diamante e Perla mi chiarite un po’ il fatto che diventare Pokémon Master (titolo volutamente vago) non equivale a diventare campione della lega, e che rappresenta diciamo un primo importante passo per diventarlo…

    Alla fine Ash avrà sempre un motivo per viaggiare, esattamente come dopo la lega d’Orange e la Battle frontier (quest’ultima la sua ultima vittoria di una certa importanza!).

    Nonostante il tutto comunque vedo che finalmente anche nella serie ci sono svariati cambiamenti, ad esempio vengono trattati più frequentemente pokémon leggendari e mitici fino a poco tempo fa fin troppo relegati solo ai film. Il Meltan catturato da Ash sarebbe stato impensabile fino a poco tempo fa per come hanno trattato la cosa gli autori nel corso della serie.

  2. https://www.pokemontimes.it/home/membri/04n70n10/ La scelta di inserire tutti quanti nella Lega è secondo me per un fatto di fedeltà ai giochi.
    Kuikui istituisce la Lega Pokémon perché desidera che tantissime persone mostrino di voler diventare più forti, o comunque crescano tutti insieme. Se questo però significa poco e niente nei titoli per 3DS, l’anime invece usa la Lega come mezzo per consentire la reale evoluzione di tutti i personaggi della serie: differentemente dalle precedenti generazioni, in Pokémon Sun&Moon nessuno dei protagonisti ha mai dimostrato interesse per viaggiare e preferisce vivere assieme ai Pokémon; una novità, questa, che diventa ancora più evidente osservando Ash, i cui atteggiamenti sono agli antipodi: nei momenti di vita quotidiana non si rivela eccessivamente bravo, e nelle poche situazioni in cui il gruppo si sposta da Mele Mele egli non riesce mai a contenere l’eccitazione, eccitazione che deriva dal fare finalmente qualcosa che egli ha sempre amato, ma che giunto ad Alola ha preferito mettere da parte per scoprire altri interessi. Inoltre, la gang per una volta non ha neanche un interesse reale nelle lotte, il ché li rende unici visto che l’unico personaggio a non aver mai avuto “bisogno” di lottare è stata Serena.
    In questi tre anni abbiamo però visto il gruppo vivere avventure diverse che li hanno portati a spostarsi, conoscere meglio il mondo e cambiare in un certo modo (Suiren, da semplice bambina con il sogno di esplorare il mare in una bolla, è per esempio diventata una ragazza che desidera comprendere lo stesso mare e, attraverso le Mosse Z, essere in grado di proteggerlo ed esprimere i sentimenti che prova), fino ad arrivare agli archi di Poni e Malie dove per la prima volta li vediamo agire in maniera indipendente, da adulti; è così che Sun&Moon ha tracciato, in maniera più realistica, il percorso che ha portato i protagonisti a divenire indipendenti, e sono sicuro che la Lega Pokémon sancirà la fine della loro maturazione.
    Rimarrà soltanto da mettersi in viaggio alla fine della serie, ciascuno con un obbiettivo in testa.

  3. La partecipazione dei compagni di classe di Ash segna una vera e propria svolta all’interno dell’anime. Mai prima d’ora un protagonista aveva condiviso con Ash il medesimo torneo, e questo rende la competizione molto più interessante del previsto.
    Vedere Ash che fronteggia non solo i suoi rivali, quindi Hau, Iridio e anche Liam, ma persino i suoi amici/compagni di classe promette bene come incipit per cominciare il torneo. Avendo molta fiducia nella serie Sole e Luna, che non mi ha mai praticamente deluso, sono sicuro che potremo goderci una Lega diversa ma non per questo meno spettacolare delle precedenti. Inoltre c’è una vasta gamma di Pokémon rari in questa edizione di Alola, basti pensare che Iridio, Ash, Ibis e presumibilmente anche Lylia (con Magearna) possiedono una creatura leggendaria; l’ultima volta che si era visto un leggendario (e Misterioso; li metto insieme) ad una Lega era stato a Sinnoh con Tobias, ma qui non stiamo parlando di un personaggio del giorno ma bensì di protagonisti.
    Senza contare che ogni participante, penso che pure Hau lo avrà, possiede un Cerchio Z e una mossa Z da effettuare, mettendo tutti sullo stesso piano di forza; più o meno. Così nessuno viene lasciato indietro.
    Tra l’atro sono sinceramente curioso di vedere l’introduzione alle lotte di Ibis, Chrys, Suiren e Lylia. Costoro non li abbiamo mai visti fare delle lotte a scopo “agonistico”, permettetimi il termine. E’ probabile che questi personaggi parteciperanno solo per far presenza, non essendo per l’appunto interessati alle lotte in senso stretto, a differenza di Ash e Kawe. Però allo stesso tempo non credo li abbiamo inseriti nella rosa degli allenatori della Lega per questo banale motivo, avrebbero potuto far tornare qualche personaggio del giorno se proprio avevano bisogno di vittime sacrificabili (sarebbe stato anche più semplici gestirli), quindi spero di non sbagliarmi.

    Insomma, la carne sul fuoco c’è, e sembra assai succulenta. Nel bene o nel male (per me al 99% nel bene) questa serie si è differenziata dalle altre. Dal punto di vista estetico, di trama e di gestione del cast di protagonisti. Quindi penso sia giusto che anche nel momendo cruciale della Lega essa osi, proponendoci queste novità. Vedremo come gostrerà questi elementi che se ben sfruttati potrebbero seriamente darci la Lega Pokémon migliore di tutte. Attendo fiducioso.