[Intervista] Contenuti giocabili in Pokémon HOME e la difficoltà di gestire 1.000 Pokémon

3
home_spada_scudo_videogiochi_switch_pokemontimes-it

In una recente intervista a Famitsu, Junichi Masuda aveva accennato qualche piccolo dettaglio su Pokémon HOME, affermando che i Pokémon non trasferibili in Spada e Scudo avranno comunque un ruolo sull’applicazione Pokémon HOME.

Sempre tramite Famitsu, il direttore di Game Freak va un po’ più nel dettaglio, svelando anche il concetto, l’idea che sta dietro il titolo “Pokémon HOME”. Masuda spiega che, come suggerisce il nome, l’app farà da casa per i nostri Pokémon, in modo tale che quando alcuni di questi non sono previsti per una certa regione (ad esempio se fa troppo freddo per loro), allora potranno “stare a casa” e aspettare per la loro prossima avventura.
Tuttavia, gli sviluppatori stanno lavorando al fin di inserire dei contenuti giocabili in Pokémon HOME, pensati appositamente per poter utilizzare i Pokémon non trasferibili in Pokémon Spada e Scudo.
L’intenzione di Game Freak è anche quella di rendere trasferibili i Pokémon da Pokémon HOME verso i futuri titoli spin-off.

home_03_conferenza_2019_videogiochi_pokemontimes-it

Per quanto riguarda la tanto criticata scelta di limitare il numero di Pokémon disponibili nei titoli di ottava generazione, Masuda spiega che con questi titoli la serie ha superato il totale di 1.000 Pokémon esistenti (comprese le varianti di forme*) e che, oltre a dover gestire il comparto grafico, è diventato molto difficile bilanciare le abilità. Secondo Game Freak, questa era una decisione da prendere prima o poi, ma in compenso si troveranno più contenuti nelle Terre Selvagge e nella storia.

spada_scudo_57_switch_pokemontimes-it spada_scudo_56_switch_pokemontimes-it

Infine, viene confermato che le apparizioni dei Pokémon selvatici non saranno più casuali, con il Pokémon che attacca senza preavviso ma, come visto nel gameplay, i Pokémon appaiono nell’overworld come in Let’s Go. La modalità che prevede invece il punto esclamativo è si forse più simile all’incontro casuale, ma allo stesso tempo non lo è, in quanto si sa già in anticipo il punto in cui appare il Pokémon (in maniera simile a come avveniva in Rubino Omega e Zaffiro Alpha, con il passo felpato).

spada_scudo_12_switch_pokemontimes-it

* nota: Masuda parla di 1.000 Pokémon (forme comprese), ma non è chiaro che tipologie di forme siano state conteggiate. Se consideriamo che esistono circa 90 varianti di forme (ad esempio Rotom, Lycanroc, Flabébé, Hoopa), 48 Megaevoluzioni e 18 forme di Alola, è chiaro però che la cifra di mille Pokémon sia ampiamente superata, in quanto basterebbero già solamente 36 nuovi Pokémon di ottava generazione per superare i mille. Se seguiranno il quantitativo delle ultime generazioni, Spada e Scudo potrebbero includere almeno 70 nuovi Pokémon, ma questa rimane una mera ipotesi, nonché una precisazione sul totale dei mille menzionato nell’intervista.

Fonti: 1, 2, 3, 4

3 COMMENTI