Ecco i vincitori dei Campionati Mondiali Pokémon 2018, annunciata la location del 2019

0
banner_resoconto_seconda_giornata_campionati_mondiali_2018_pokemontimes-it

Dopo tre giorni di intense ed appassionanti lotte, i Campionati Mondiali Pokémon 2018 sono giunti al termine, incoronando così i nuovi campioni mondiali di Pokkén Tournament, del Gioco di Carte Collezionabili e dei Videogiochi Pokémon!

Per quanto riguarda gli italiani, abbiamo avuto delle performance niente male soprattutto nel Campionato VGC. Quattro giocatori italiani sono arrivati nella top16: Simone Sanvito, Roberto Porretti, Alessio Yuri Boschetto e Arash Ommati. Purtroppo gli accoppiamenti non hanno giocato a nostro favore, in quanto vi sono stati due abbinamenti che hanno messo i nostri compatrioti l’uno contro l’altro, di fatti soltanto Simone e Arash sono arrivati in top8 dove sono stati poi sconfitti. Tuttavia, insieme a Simone e Roberto hanno sicuramente emozionato noi e i tanti spettatori italiani, rendendoci fieri di questo risultato!

Ed ecco infine i vincitori dei Campionati Mondiali Pokémon 2018!
risultati_seconda_giornata_campionati_mondiali_2018_pokemontimes-it

Campionato Pokkén Tournament

Vincitore Categoria Senior: Yusuke Kato (Giappone)
Vincitore Categoria Master: Jacob Waller (Stati Uniti)

Campionato Gioco di Carte

Vincitore Categoria Junior: Naohito Inoue (Giappone)
Vincitore Categoria Senior: Magnus Pedersen (Danimarca)
Vincitore Categoria Master: Robin Schulz (Germania)

Campionato Videogiochi Pokémon Ultrasole e Ultraluna

Vincitore Categoria Junior: Wonn Lee (Giappone)
Vincitore Categoria Senior: James Evans (Stati Uniti)
Vincitore Categoria Master: Paul Ruiz (Ecuador)

regolamento_formato_campionati_vgc_2019_pokemontimes-itAl termine della cerimonia di premiazione, è stato annunciato che i Campionati Mondiali Pokémon 2019 si terranno a Washington D.C. come sempre durante il mese di agosto. Purtroppo quest’anno nessun annuncio sui videogiochi durante i campionati. Poiché Pokémon: Let’s Go, Pikachu! e Let’s Go, Eevee! non trattano aspetti del competitivo, TPCi deve aver preferito non fare nessun annuncio in una location piena di giocatori esperti che probabilmente non sono interessati ai primi titoli per Nintendo Switch.